mercoledì 24 giugno 2015

Sarà stata la passeggiata in bici di ieri sera a mettermi di buonumore - bellissima esperienza, anche per una come me che ha paura a farlo in città, con percorso dal Politeama alla Tonnara e viceversa - , nonostante io viva l'immancabile inquietudine tipica dello studente universitario (soprannominata summertime sadness). Sarà stata la volontà di dare un taglio alla mia apatia letteraria. Sarà stata l'aria di ieri, o i litri d'acqua consumati dopo... Ho ricominciato a leggere (YEAHHHH) e mi sono favorevolmente gettata su Gli Eroi Imperfetti e, che dire, mi sta piacendo. Intendiamoci, sono ancora a pagina 24, ma sono ben disposta.
La scrittura di Sgambati mi affascina, non posso dire altro... Istintiva, penetrante e coinvolgente. Era da tempo immemore che non leggevo un buon incipit e, invece, eccolo qui, proprio dietro le pagine di un libro che hai acquistato (NB scelto, più che altro, visto che mi è stato regalato, come raccontavo, dal mio ormai rassegnato ragazzo) dopo aver per almeno mezz'ora contemplato il banchetto di Minimum Fax.  


Non ci potevamo credere. Lo guardammo. Dentro agli occhi come se volessimo cercare il cervello. Era tutto vero. 

Le cose vogliono esser dette. L'illusione che siamo stati noi a dirle crolla nel momento in cui ci escono dalla bocca, perfettamente autonome, cullate da una mano di ostetrica troppo sapiente per essere la nostra. Ci usano, sfruttano il nostro apparato fonatorio: solleticano la glottide, si arrampicano sul velo del palato, bussano sui denti, premono contro le labbra e si danno al mondo nella forma di lessemi. Le cose che si sono fatte dire si librano davanti alle nostre facce per farci sapere che ormai è tardi, che non si può tornare indietro. È rassicurante questo fatto, almeno per uno come me che in vita sua ha sempre preferito farsi trasportare, piuttosto che trascinare. Le parole sono muscoli involontari e se sto camminando, adesso, a quest'ora, sperando che mia moglie, a casa, stia morendo di preoccupazione, be', è colpa loro.

Reazioni:

0 commenti:

Follow me on Instagram Follow me on Twitter!